La grande express

Dici/dicono che è la più e ci vuoi andare che sei curioso, ti aspetti spazi grandi, ampie superfici, respiro in talune zone, ma non è così. Ci entri ed è tutto stretto, come un pezzo del Tetris, in alto, con poche indicazione e con le stesse cose un po’ qua e un po’ la. E allora ti accorgi che hanno fatto davvero una bella campagna di comunicazione o che il passaparola è stato più insider di quanto pensassi.

Lascia un Commento

Required fields are marked *.